Quanti denti ha un cane
Altri Animali

Quanti denti ha un cane?

come contare i denti del tuo amico a quattro zampe

Chi ha un cane spesso lo considera un membro della famiglia, e come per ogni caro parente si desidera prendersi cura di lui al meglio. Una delle domande che potrebbe sorgere, soprattutto tra i nuovi proprietari di cani, è: “Quanti denti ha un cane?” Questa informazione può essere utile non solo per soddisfare una curiosità, ma anche per garantire una corretta igiene orale del nostro amico peloso, che è fondamentale per la sua salute generale.

l’importanza dell’igiene dentale nei cani

Prima di addentrarci nel conteggio dei denti, è essenziale sottolineare l’importanza dell’igiene orale nei cani. Una buona manutenzione della bocca del cane è fondamentale per prevenire problemi come la formazione di tartaro, la gengivite o peggio, la malattia parodontale, che può portare a conseguenze serie come la perdita dei denti e può influire sulla salute generale dell’animale. La salute dentale di un cane può influenzare anche il suo comportamento, dato che il dolore o il disagio possono indurlo a evitare il cibo o a diventare aggressivo. Ecco perché è importante non solo sapere quanti denti ha il nostro cane, ma anche come prendersene cura.

il conteggio dei denti nei cani adulti

Un cane adulto ha normalmente 42 denti, che sono più del numero di denti presenti nella bocca di un essere umano adulto, che ne ha 32. Questi 42 denti sono divisi in diversi gruppi in base alla loro funzione. I cani hanno incisivi, canini, premolari e molari.

Gli incisivi sono i primi denti che si incontrano guardando la bocca del cane. Sono piccoli, aguzzi e servono principalmente per strappare piccoli pezzi di cibo. Sono situati nella parte anteriore della bocca e un cane adulto ne ha 12 in totale, sei nella mascella superiore e sei in quella inferiore.

I canini, spesso chiamati “zanne”, sono i denti lunghi e appuntiti situati accanto agli incisivi. Ogni cane ha quattro canini, due sopra e due sotto, e sono utilizzati per afferrare e lacerare il cibo.

I premolari sono i denti che seguono i canini e sono quelli che il cane usa per masticare e sminuzzare il cibo. Nella bocca di un cane adulto ci sono 16 premolari, con otto situati nella mascella superiore e otto in quella inferiore.

Infine, ci sono i molari. Nella parte posteriore della bocca, i cani hanno 10 molari – quattro nella parte superiore e sei nella parte inferiore. Questi denti sono i più grandi e servono per frantumare il cibo prima che sia inghiottito.

il viaggio dentale dalla nascita alla maturità

Ma come arrivano a questo conteggio? I cuccioli di cane nascono, in realtà, senza denti. Proprio come gli esseri umani, i cani hanno due serie di denti nel corso della loro vita. I denti decidui, comunemente noti come “denti da latte”, iniziano a spuntare intorno alle tre o quattro settimane di età. I cuccioli hanno 28 denti decidui, che sono temporanei e servono principalmente per il periodo in cui si nutrono di latte materno e iniziano a passare a cibo solido.

Con il tempo, questi denti da latte inizieranno a cadere per fare posto ai denti permanenti. Questo processo di cambiamento dentale, chiamato dentizione, può iniziare intorno ai quattro mesi di età e può essere accompagnato da disagio per il cucciolo, che può manifestarsi con masticazione eccessiva o perdita di appetito. È importante in questa fase fornire al cucciolo giocattoli adeguati da mordere per aiutare il processo di dentizione e ridurre il disagio.

Entro i sei ai sette mesi, la maggior parte dei cani avrà il suo set completo di 42 denti permanenti. Tuttavia, ci può essere una certa variazione nel tempo di sviluppo dei denti a seconda della razza e delle dimensioni del cane.

variazioni nel conteggio dei denti tra le razze

Sebbene il numero di 42 denti sia considerato la norma per un cane adulto, ci possono essere delle variazioni tra le diverse razze. Alcune razze piccole possono avere meno denti, mentre altre possono avere alcuni denti in più. Inoltre, proprio come negli esseri umani, alcuni cani possono avere denti mancanti o denti extra che non cadono durante il cambio dai denti da latte a quelli permanenti, un fenomeno noto come denti soprannumerari. Queste variazioni possono talvolta causare problemi di affollamento o malocclusione, che dovrebbero essere valutati da un veterinario.

come mantenere sani i denti del cane

La cura dei denti del cane non è solo una questione di sapere quanti ne ha, ma anche di come mantenerli in salute. Una buona igiene orale per il cane include spazzolare regolarmente i denti con uno spazzolino apposito e un dentifricio realizzato specificamente per i cani. È sconsigliato l’uso di dentifricio umano, poiché contiene ingredienti che possono essere nocivi per i cani. Sono disponibili anche giocattoli e snack dentali che possono aiutare a mantenere puliti i denti del cane, ma dovrebbero essere usati in aggiunta alla spazzolatura, non come unica forma di cura dentale.

Inoltre, è importante portare il cane a controlli regolari dal veterinario, che può includere una pulizia dei denti professionale, se necessario. Questo servizio è particolarmente importante man mano che il cane invecchia e il rischio di problemi dentali aumenta.

conclusione

Conoscere il numero di denti che ha un cane è solo il punto di partenza per assicurarsi che il nostro amico peloso mantenga un sorriso sano per tutta la vita. La corretta cura dei denti è un aspetto essenziale del benessere generale del cane e richiede un impegno da parte del proprietario. È importante ricordare che, anche se i cani possono non sorridere nello stesso modo degli umani, un set di denti in buona salute è fondamentale per la loro felicità e salute.

Potrebbe piacerti...